EIMA

Lamiera

traduzioni e interpretariato per tutte le lingue mondiali, ovunque


English
version
fiere | servizi | Weekly | GMF | PRISMA | notizie | acquista

media kit | contattaci | chi siamo | stampa | link utili | privacy

numero totale utenti registrati: 153225

tipo di accesso: ospite | accedi | registrati

crediti mensili:
crediti giornalieri:

10
2


proponici le tue notizie

PAFC, in collaborazione con ATIBT & PEFC INTERNATIONAL, annuncia la creazione di uno schema di certificazione unico nel bacino del Congo


PRISMA news. Torino, 7 dicembre 2021 – Per combattere efficacemente la deforestazione e il commercio illegale di legname, la Pan African Forest Certification (PAFC) e il Programme for the Endorsement of Forest Certification (PEFC), con il sostegno dell'International Tropical Timber Technical Association (ATIBT), stanno portando avanti il loro impegno per la gestione sostenibile delle foreste africane. Impegno che si riflette ora nella realizzazione di uno schema di certificazione regionale nel bacino del Congo, che rafforza l'offerta esistente.

PAFC, PEFC & ATIBT: MOBILITAZIONE PER LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE FORESTE AFRICANE

PAFC, PEFC e ATIBT, attraverso il programma Fair&Precious, sostengono la filiera del legno tropicale sostenibile, etico e legale come risorsa naturale e rinnovabile, promuovendolo nei paesi importatori.

Attraverso le loro azioni, hanno un obiettivo comune: permettere una buona gestione delle foreste e del legno tropicale migliorando i benefici ambientali, sociali, economici e tecnici, ma anche impegnarsi con i paesi che continuano a combattere duramente il commercio illegale di legname.

Per soddisfare al meglio le esigenze attuali e preservare l'ecosistema e la biodiversità per le generazioni future, PAFC e i suoi partner stanno implementando uno schema regionale di certificazione per uno sfruttamento sostenibile che rispetti l'ambiente, la fauna e le comunità locali.

LA CREAZIONE DI UN SISTEMA DI CERTIFICAZIONE REGIONALE NEL BACINO DEL CONGO

Più che mai mobilitati per migliorare la gestione delle loro foreste, sviluppare le loro ricchezze e in particolare il loro "oro rinnovabile", i paesi del bacino del Congo desiderano proteggere la loro fauna, la loro flora e le loro foreste evitando qualsiasi commercio illegale di legname. Sede della seconda foresta più grande del pianeta, il bacino del Congo, che comprende il Camerun, la Repubblica del Congo e il Gabon, è trattato in modo esemplare da una serie di aziende forestali locali, come Precious Woods, che sono impegnate a preservare questo ecosistema unico. PAFC si inserisce in questa visione e vuole inoltre dare il suo contributo incoraggiando la certificazione della gestione forestale sostenibile, accanto a PEFC e ATIBT.

L'ambizione principale del sistema PAFC Bacino del Congo è quella di espandere l'offerta di legname certificato offrendo un unico sistema regionale di certificazione PAFC per la gestione sostenibile delle foreste. Questo sistema, composto da diversi standard, guide, procedure e allegati sviluppati localmente, basati sui requisiti del Consiglio PEFC e adattati all'ambiente della sub-regione, offrirà numerose opportunità a tutte le aziende che desiderano essere coinvolte.

Per la CEMAC (Comunità economica e monetaria dell'Africa centrale), la certificazione forestale è una delle principali riforme da realizzare per attuare con successo la strategia di industrializzazione sostenibile del settore del legname nel bacino del Congo. La questione è stata nuovamente sollevata durante la riunione dei ministri della CEMAC del 28 luglio 2020, che hanno espresso il desiderio che l’organizzazione partecipi attivamente all'attuazione di questo approccio regionale per lo sviluppo dei sistemi di certificazione PAFC.

CERTIFICAZIONE PEFC: UN MODO PER RAFFORZARE L’UTILIZZO SOSTENIBILE DELLE FORESTE

Per continuare a frenare le cattive pratiche che in alcuni casi persistono nelle foreste del bacino del Congo, PAFC sta incoraggiando tutte le aziende forestali e di lavorazione del legname dell’area a diventare certificate. Una certificazione PAFC attesta la buona gestione delle foreste e la tracciabilità del legname e dei prodotti forestali provenienti da foreste gestite in modo sostenibile nel bacino del Congo.

I vantaggi della certificazione PAFC sul mercato mondiale:
- un accesso al mercato internazionale;
- un aumento dei vantaggi competitivi e dei benefici;
- un accesso ai mercati che esigono prodotti certificati;
- una tracciabilità della fornitura di legno;
- un reale vantaggio competitivo rispetto alle aziende non certificate.

A proposito di PAFC

Lo schema Pan-African Forest Certification (PAFC) è stato lanciato nei primi anni 2000 per sviluppare la gestione sostenibile delle foreste nei paesi dell'Africa centrale sulla base dei requisiti del Consiglio PEFC riconosciuti a livello internazionale. Nel 2019, la PAFC Gabon, la PAFC Camerun e la PAFC Congo, hanno espresso la volontà comune di sviluppare e promuovere la certificazione forestale in Africa centrale attraverso uno schema di certificazione forestale regionale adattato al contesto locale.
Sito web: https://pafc-certification.org

A proposito del Consiglio PEFC

Il Consiglio PEFC è un'alleanza globale di schemi nazionali di certificazione forestale. Come organizzazione internazionale, non governativa e senza scopo di lucro, promuove la gestione sostenibile delle foreste attraverso la certificazione di terzi indipendenti. Il Consiglio PEFC fornisce ai proprietari di foreste, dai più grandi ai più piccoli, uno strumento per dimostrare le loro pratiche responsabili, e allo stesso tempo permette alle imprese di acquistare in modo sostenibile. L'etichetta PEFC permette ai consumatori di riconoscere i prodotti provenienti da una foresta certificata PEFC - una foresta gestita secondo i più rigorosi requisiti ambientali, sociali ed economici.
Per ulteriori informazioni, vedere www.pefc.org

A proposito di ATIBT

L'Association Tecnique Internationale des Bois Tropicaux / International Tropical Timber Technical Association (ATIBT) è stata fondata nel 1951 su richiesta dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) e dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). Al servizio dell'industria del legname tropicale dalla foresta al consumatore finale, l'associazione gioca un ruolo di primo piano nella realizzazione di progetti internazionali dedicati alla gestione sostenibile e responsabile delle foreste tropicali. Si posiziona anche come uno dei migliori referenti tecnici e scientifici della risorsa del legno tropicale. Tra il 2016 e il 2019, l'ATIBT ha visto aumentare quasi del 50% il numero dei suoi membri, portando il numero di adesioni a oltre 130. Accanto agli attori europei del settore del legname tropicale africano, l'ATIBT riunisce Stati (Repubblica del Congo, Repubblica della Costa d'Avorio, Repubblica Centrafricana), altre associazioni commerciali africane (Gabon, Costa d'Avorio, Camerun, RDC) ed europee, ONG (come WWF, WCS o WRI) e grandi imprese.
Siti web: www.atibt.org e www.fair-and-precious.org

CONTATTI UFFICIO STAMPA – Agenzia Open2Europe
Chiara Fonda
+33 6 35 56 49 80
c.fonda@open2europe.com
https://open2europe.com


07/12/2021 - 11.21.15

fonte: Chiara Fonda c.fonda@open2europe.com


ricerca notizie:

fonte:

range temporale:

ordina per:

data, ora discendente

data, ora ascendente


Interfiere

FairAdvisor

I vostri hotel per le fiere di Rimini


© 2022 copyright Pianeta Srl - Torino. Tutti i diritti sono riservati. La registrazione, riproduzione, copia, distribuzione o comunicazione pubblica non autorizzate costituiscono violazione del copyright. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge e soggetti al pagamento dei danni.