EIMA

Lamiera

traduzioni e interpretariato per tutte le lingue mondiali, ovunque


English
version
fiere | servizi | Weekly | GMF | PRISMA | notizie | acquista

media kit | contattaci | chi siamo | stampa | link utili | privacy

numero totale utenti registrati: 153225

tipo di accesso: ospite | accedi | registrati

crediti mensili:
crediti giornalieri:

10
2


proponici le tue notizie

Mistica ebraica
Testi della tradizione segreta
del giudaismo dal III al XVIII secolo
A cura di Giulio Busi e Elena Loewenthal
ET Biblioteca
Einaudi


Pianeta Libri news. Torino, 6 dicembre 2021 – La creazione, il rito, la tradizione, l’alfabeto come conoscenza mistica, l’alchimia delle lettere e il mistero dei numeri, il golem, il male e l’albero della vita: questa antologia è stata pensata per consentire al lettore di conoscere le testimonianze dirette di una delle tradizioni esoteriche di maggiore profondità simbolica.

Accanto ai grandi classici si trovano alcuni scritti meno noti; le diciotto opere tradotte sono collegate tra loro da una comunanza di motivi e di rimandi interni, tanto da poter essere pensate come un curriculum di studi cabbalistici.

Introduzione e appendice bibliografica di Giulio Busi. Completa l'edizione l'indice bibliografico, l'indice analitico e il glossario.

Sommario

Introduzione: Bianco e Negro, una storia di parole. PARTE PRIMA. Schiavitú e imperi. I. L'istituzione della schiavitú. II. La schiavitú nell'Africa sub-sahariana. III. La dinamica europea. IV. Scoperta dell'America. Conclusione: Un impero singolare. PARTE SECONDA. Periodo Negro. V. La piantagione di negri (1620-1710). VI. Una società impossibile (1710-1750). VII. Verso la crisi (1750-1794). Conclusione: Negro e violenza. PARTE TERZA. Il Regno del Bianco. VIII. La dominazione (1790-1830). IX. Dalla schiavitú alla razza (1830-1850). X. Nuove conquiste (1850-1885). XI. Il governo delle razze (1885-1915). XIIi. Deliri, demoni, democrazie (1920-1950). Conclusione: L'intrigo della razza.

I curatori

Giulio Busi
dirige l'Istituto di giudaistica alla Freie Universität di Berlino ed è presidente della fondazione Bondoni Pastorio. Per Einaudi ha curato: Simboli del pensiero ebraico, Qabbalah visiva, Zohar, Giovanni Pico della Mirandola (con Raphael Ebgi) e Città di luce. È autore di biografie dedicate a protagonisti del Medioevo e del Rinascimento: Lorenzo de' Medici, Michelangelo, Marco Polo, Cristoforo Colombo. Si è anche occupato degli aspetti simbolici della divinazione: Indovinare il mondo. Da molti anni collabora con il «Domenicale» del «Sole 24 ore».

Elena Loewenthal, narratrice e studiosa di storia e letteratura ebraica, insegna Cultura ebraica allo Iuss di Pavia ed è direttrice della fondazione Circolo dei lettori. Ha tradotto e curato molti testi della tradizione ebraica e d'Israele. Presso Einaudi ha pubblicato: Scrivere di sé, Conta le stelle, se puoi, Una giornata al Monte dei Pegni, Un'aringa in Paradiso, La vita è una prova d'orchestra, Il mio piatto forte. La cucina ai tempi di facebook, La lenta nevicata dei giorni e Dieci. Ha inoltre curato Haggadah. Il racconto della Pasqua e I dodici profeti.

Mistica ebraica
Testi della tradizione segreta del giudaismo dal III al XVIII secolo

A cura di Giulio Busi ed Elena Loewenthal
Introduzione a cura di Giulio Busi
Giulio Einaudi editore
ET Biblioteca
Torino: agosto 2021
Prima edizione «I millenni»: 1995
Pagine: 800 (LXXII - 728). Brossura
ISBN 9788806250867
€ 20,00


06/12/2021 - 11.23.52

fonte: Einaudi


ricerca notizie:

fonte:

range temporale:

ordina per:

data, ora discendente

data, ora ascendente


Interfiere

FairAdvisor

I vostri hotel per le fiere di Rimini


© 2022 copyright Pianeta Srl - Torino. Tutti i diritti sono riservati. La registrazione, riproduzione, copia, distribuzione o comunicazione pubblica non autorizzate costituiscono violazione del copyright. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge e soggetti al pagamento dei danni.