EIMA

Lamiera

traduzioni e interpretariato per tutte le lingue mondiali, ovunque


English
version
fiere | servizi | Weekly | GMF | PRISMA | notizie | acquista

media kit | contattaci | chi siamo | stampa | link utili | privacy

numero totale utenti registrati: 153225

tipo di accesso: ospite | accedi | registrati

crediti mensili:
crediti giornalieri:

10
2


proponici le tue notizie

Philippe Aghion
Céline Antonin
Simon Bunel
Il potere della
distruzione creatrice
Innovazione, crescita e futuro del capitalismo
Marsilio NODI


Pianeta Libri news. Torino, 26 novembre 2021 – Rifondare il rapporto tra politica, imprenditori e società civile. È questa la sfida epocale, che va ben oltre quella di opporsi al declino del capitalismo, lanciata da Philippe Aghion. Una sfida che coinvolge il futuro della democrazia, seriamente in pericolo nel momento in cui, come ha scritto Martin Wolf, «plutocrazia e demagogia si alleano.

Promuovendo una maggiore comprensione, questo libro potrebbe aiutarci a evitare tale destino». Gli autori non si limitano infatti a raccontare in modo chiaro e convincente alcune grandi intuizioni e scoperte, ma ci spingono a domandarci se e come possano aiutarci a sostenere i veri motori della produttività, l'innovazione e quella «distruzione creatrice» che Joseph Schumpeter definì rivelando la contraddizione intrinseca al capitalismo, in cui gli innovatori tendono a diventare monopolisti e a restare tali, a discapito proprio dello sviluppo.

Questo affascinante viaggio nei segreti della crescita economica parte da alcuni snodi storici, interrogandosi sulle ragioni per cui l'industrializzazione ha avuto inizio in Europa e non, ad esempio, in Cina, civiltà non meno ricca di grandi ingegni e invenzioni rivoluzionarie. Vengono poi smontate false verità e sterili radicalismi, come le stravaganti proposte di chi vorrebbe tassare i robot per contrastare la disoccupazione, adottare misure protezioniste per ridurre la concorrenza o addirittura promuovere una crescita di segno negativo per scongiurare il cambiamento climatico.

Infine, si analizzano e mettono a confronto varie realtà, tentando di conciliare gli aspetti virtuosi di un modello come gli Stati Uniti, fortemente orientato all'innovazione, con il cosiddetto «miracolo danese», dove un mercato del lavoro ricco di tutele ma niente affatto rigido permette di avere garanzie più estese e durature in cambio di maggiore flessibilità.

«Esiste un modo per regolare il capitalismo: è sufficiente impugnarne saldamente le redini per guidarlo dove vogliamo». Davvero è così semplice governare l'economia? Dobbiamo rassegnarci a uno Stato onnipresente che tassa l'innovazione per proteggere posti di lavoro? O è realistico puntare su un triangolo virtuoso formato da imprese, Stato e società civile per tornare a crescere? Da uno dei maggiori economisti francesi un'indagine controcorrente, per ripensare alle radici le dinamiche della concorrenza, la gestione del debito pubblico, l'idea stessa di sviluppo sostenibile.

«Aghion applica le idee di Schumpeter ai temi più attuali del dibattito economico. Il risultato è un libro autorevole e sorprendentemente ottimista»The Economist

«Provocatorio e rigoroso allo stesso tempo, una pietra miliare nelle riflessioni sul futuro delle nostre società»Jean Tirole, premio Nobel per l'economia 2014

Gli autori

Philippe Aghion
(Parigi, 1956), economista, professore alla London School of Economics e al Collège de France, ha insegnato a Harvard, al MIT e alla Paris School of Economics. Già vincitore di vari premi, tra cui miglior economista europeo under 45, nel 2020 ha condiviso con Peter Howitt il Frontier of Knowledge Award. Il potere della distruzione creatrice è in corso di traduzione in tutto il mondo.

Céline Antonin, docente all'Istituto di studi politici di Parigi, è economista all'OFCE, Osservatorio francese di congiunture economiche.
Simon Bunel, economista dell'Istituto nazionale francese di statistica e studi economici, lavora alla Banca di Francia

Entrambi sono ricercatori associati al Collège de France

Philippe Aghion, Céline Antonin, Simon Bunel
Il potere della distruzione creatrice
Innovazione, crescita e futuro del capitalismo

Marsilio, Venezia, 1ª edizione: ottobre 2021
Collana: Nodi
Pagine: 512. Brossura con alette
ISBN: 9788829712892
€ 22,00


26/11/2021 - 10.18.31

fonte: Marsilio


ricerca notizie:

fonte:

range temporale:

ordina per:

data, ora discendente

data, ora ascendente


Interfiere

FairAdvisor

I vostri hotel per le fiere di Rimini


© 2022 copyright Pianeta Srl - Torino. Tutti i diritti sono riservati. La registrazione, riproduzione, copia, distribuzione o comunicazione pubblica non autorizzate costituiscono violazione del copyright. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge e soggetti al pagamento dei danni.