traduzioni e interpretariato per tutte le lingue mondiali, ovunque


English
version
fiere | servizi | Weekly | GMF | PRISMA | notizie | acquista

media kit | contattaci | chi siamo | stampa | link utili | privacy

numero totale utenti registrati: 153183

tipo di accesso: ospite | accedi | registrati

crediti mensili:
crediti giornalieri:

10
2


proponici le tue notizie

Nell’anno della pandemia LAGO SpA chiude il 2020 in positivo e scommette con forza sul prossimo Salone Internazionale del Mobile. Nella foto: Daniele Lago

Innovazione digitale e investimenti strategici importanti, come l’ampliamento dello stabilimento produttivo, hanno consentito all’azienda padovana, leader in Italia nel settore dell’arredamento e del design, di chiudere l’anno con i ricavi in positivo grazie, in particolare, alla spinta del retail che registra un incremento a doppia cifra. L’azienda sta ora concentrando le energie nel preparare la propria partecipazione al Salone Internazionale del Mobile di Milano, in calendario dal 5 al 10 settembre prossimi, tappa fondamentale per il rilancio dell’intero comparto

Pianeta Impresa news. Torino, 17 febbraio 2021 – «In questi mesi il digitale è stato fondamentale, ma ormai non basta più. Siamo convinti che in questo momento ci sia un gran bisogno di fisicità e di polpastrelli che toccano il design dei nostri prodotti. C’è bisogno del Salone del Mobile e a settembre saremo pronti per fare la nostra parte, contribuendo a rilanciare il settore e ripartire».

Con queste parole di Daniele Lago, CEO & Head of Design di LAGO SpA, il brand italiano di design scalda i motori in vista dell’edizione 2021 del Salone Internazionale del Mobile di Milano, prevista dal 5 al 10 settembre prossimi. Un appuntamento a cui l’azienda guarda con fiducia, convinta che rappresenti un passaggio fondamentale per rilanciare il settore dell’arredamento e del design dopo un anno estremamente complesso a causa dell’emergenza sanitaria ancora in atto e che LAGO ha saputo affrontare, investendo in innovazione, scommettendo sul digitale con una visione di lungo periodo e completando il raddoppio e la riorganizzazione dei propri spazi produttivi a Villa del Conte (PD) con un investimento di 10 milioni di euro in quattro anni che hanno portato alla nascita del LAGO Campus.

Numeri dunque in crescita per LAGO che nel 2020 ha visto il fatturato crescere rispetto all’anno precedente e superare i 40 milioni di euro con un EBITDA del 23%, spinta dal retail che, con una crescita a doppia cifra, compensa ampiamente una leggera flessione nel contract.

Chiave di volta di questo risultato in controtendenza rispetto alla situazione economica del Paese sono stati gli investimenti in servizi e soluzioni innovative in ambito digitale, avviati immediatamente agli inizi del lockdown – come la consulenza digitale e il configuratore online – frutto di un percorso intrapreso già da molti anni. Lo dimostrano le visite al sito di LAGO (lago.it) che hanno superato i 3,5 milioni con una crescita del 40% rispetto al 2019, mentre i contatti sono aumentati dell'85% rispetto all’anno precedente.

Anche nell’ultimo anno LAGO, che ha circa duecento dipendenti e vanta un’età media degli impiegati al di sotto dei 40 anni, ha proseguito la strategia di diversificazione registrando un trend positivo di crescita e rafforzato gli investimenti per rendere l’azienda sempre più 4.0, in grado di rispondere velocemente alle richieste di un mercato in continua evoluzione.

«Quello passato è stato un anno di grande intensità – prosegue Daniele Lago –. L’accelerazione al cambiamento è stata forzata dagli eventi e noi abbiamo sempre cercato di rimanere sintonizzati con il periodo storico che stiamo attraversando, con una maggiore abilità e forza su tutto quello che il mondo digitale e tecnologico ci poteva offrire. Crediamo però che la vera ripartenza avverrà grazie a quell’evento inclusivo e straordinario che è il Salone del Mobile. Durante questo evento, tutto l’ecosistema del design italiano avrà l’opportunità di dimostrare la sua coesione per dare risposte alla ritrovata centralità della casa. In questo senso daremo il massimo per accogliere tutta la community del design internazionale a Milano con tante novità di prodotto e con un approccio sempre più concretamente sostenibile».

L'AZIENDA

Nata come impresa artigianale, LAGO nel tempo ha saputo ritagliarsi una sua identità precisa diventando un marchio innovativo nel panorama del design italiano. Dal 2006 sotto la conduzione di Daniele Lago, fortemente orientata al design, l'azienda diventa una delle più interessanti rivelazioni degli ultimi anni. La visione allargata del design come disciplina che produce senso e non solo prodotti, in grado di innovare tutta la filiera, ha reso possibile l'affermazione di LAGO come azienda all'avanguardia, capace di proporre nuove visioni e modelli per l'abitare. Più che prodotti, l'azienda progetta alfabeti e chiama il fruitore finale a utilizzarli, creando un design partecipativo, bottom-up, che si arricchisce delle energie che provengono dall'utente finale. LAGO si propone di fare del design uno strumento di trasformazione sociale, per creare ambienti che entrino in risonanza con chi li vive. Prova concreta di questo intento è la creazione di una rete di luoghi e persone, LAGO DESIGN NETWORK, in cui il design LAGO migliora l'esperienza in luoghi come negozi e abitazioni, uffici e musei, ristoranti e alberghi, generando nuove relazioni e opportunità di business. Tutti questi luoghi sono connessi tra di loro dal potente motore digitale dell’azienda che conta su Facebook più di un milione di fan.

Lago SpA – Via dell’Artigianato II, 21 – 35010 Villa del Conte – Padova – Italy - www.lago.it

Ufficio Stampa Italia LAGO S.p.A.
Spin-To - Move on together. Spin to the future.
Alessandro Bertin / Gabriella Bruzzone
www.spin-to.it


17/02/2021 - 12.20.54

fonte: Ufficio Stampa LAGO press@spin-to.it


ricerca notizie:

fonte:

range temporale:

ordina per:

data, ora discendente

data, ora ascendente


Interfiere

FairAdvisor

I vostri hotel per le fiere di Rimini


© 2020 copyright Pianeta Srl - Torino. Tutti i diritti sono riservati. La registrazione, riproduzione, copia, distribuzione o comunicazione pubblica non autorizzate costituiscono violazione del copyright. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge e soggetti al pagamento dei danni.