FairAdvisor

traduzioni e interpretariato per tutte le lingue mondiali, ovunque


versione
italiana
The Professional Trade Show Resource
trade fairs| suppliers | Weekly | GMF | PRISMA | news | store

media kit | contact us | about us | useful links | privacy

total number of registered users: 153067

type of access: guest | log in | register

monthly credits:
dayly credits:

10
2


propose us your news

I musei italiani sempre più utilizzati come spazi per eventi aziendali. Nella foto Alessandra Albarelli, presidente di Federcongressi&eventi

Secondo l’Istat un quinto dei musei offre i propri spazi per eventi e manifestazioni private: una strategia che risponde all’aumento della domanda anticipato dall’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi-OICE

Pianeta Turismi news. Torino, 9 febbraio 2019 – Roma, 7 febbraio 2019 – I musei italiani sono sempre più attivi nel proporsi come sedi di eventi. Secondo quanto riporta il Report Istat “I musei, le aree archeologiche e i monumenti in Italia” appena diffuso, nel 2017 oltre un quinto (21,8%) degli istituti museali ha dato in locazione i propri locali e/o spazi per eventi e/o manifestazioni private. Come specifica la ricerca, nella maggior parte dei casi è una pratica adottata dalle amministrazioni che gestiscono monumenti e complessi monumentali (36,7%) e dagli istituti a titolarità statale (40,6%).

Il trend di “apertura agli eventi” dei musei evidenziato dall’Istat coincide con la crescita tendenziale degli eventi realizzati in Italia anticipata a luglio dall’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi-OICE, lo studio promosso dall’associazione della meeting industry Federcongressi&eventi e realizzato dall’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che monitora in modo continuativo gli eventi e i congressi organizzati in Italia rilevando le dimensioni, le caratteristiche e le tendenze.

Sulla base di un universo considerato di 119 musei, l’OICE ha infatti stimato che nel 2017 gli eventi ospitati dai musei siano stati 4.016 per complessivi 442.403 partecipanti, dati in aumento rispettivamente dell’1,9% e del 4,2% rispetto al 2016. Quasi la metà (il 47,9%) degli eventi ospitati nei musei e ben il 58,8% dei partecipanti è di natura aziendale.

“Il dato rilevato dall’Istat è coerente con quanto emerso dall’OICE: i musei italiani sono un patrimonio artistico e culturale che tutto il mondo ci invidia e la loro crescente apertura agli eventi aziendali e ai congressi è e sarà sempre più una leva strategica per attrarre in Italia i grandi e importanti appuntamenti internazionali”, commenta la Presidente di Federcongressi&eventi Alessandra Albarelli che aggiunge: “Continuare ad avere dati che ci permettono di conoscere l’andamento del mercato è indispensabile per lo sviluppo del nostro settore e dimostra quanto sia importante compiere una rilevazione puntuale e continuativa come quella dell’OICE”.

“Le rilevazioni dell’OICE confermano la fondamentale funzione che i musei assolvono sui loro territori, ponendosi al servizio della collettività, poiché ben il 66,2% degli eventi da loro ospitati ha un orizzonte di riferimento locale”
, sottolinea Roberto Nelli, Responsabile scientifico della ricerca. “D’altro canto è anche importante rilevare che il 6,8% degli eventi dei musei e l’8% dei relativi partecipanti ha invece un carattere internazionale, in linea con la situazione riscontrata mediamente considerando tutte le strutture italiane”.

Visitate il sito www.federcongressi.it

Federcongressi&eventi, organizzazione senza fine di lucro nata nel 2004, è l’associazione nazionale delle imprese pubbliche e private che svolgono attività connesse con il settore dei congressi, convegni, seminari ed eventi aggregativi, di formazione continua in medicina, di incentivazione e di comunicazione. A seconda dell’attività principale svolta, gli associati, distinti in Soci e Aggregati, sono inclusi nelle seguenti categorie funzionali: Destinazioni e sedi, Organizzazione congressi ed eventi, Servizi e consulenze. Federcongressi&eventi si propone di rappresentare la meeting & incentive industry italiana in tutte le sue espressioni e presso tutte le sedi istituzionali, accrescendone l'immagine e il prestigio, anche a livello comunitario e internazionale, con l’obiettivo di creare rapporti stabili con le Istituzioni e le associazioni europee e mondiali. Si propone altresì di valorizzare l’attività congressuale e degli eventi di incentivazione, di promuoverne nella forma più ampia lo sviluppo quale fatto economico, sociale e culturale, di studiare forme di promozione dell’Italia congressuale all’estero, favorire una nuova normativa di settore, sostenere la qualificazione delle risorse professionali e patrocinare studi e analisi di comparto, divulgando in tal modo nozioni sugli aspetti giuridici, normativi e organizzativi relativi alle professioni della filiera. Fra le attività dell’associazione si annoverano: la costituzione del Convention Bureau Italia; il progetto Provider ECM by Federcongressi&eventi e FISM, che raggruppa i soci accreditati come provider di Educazione Continua in Medicina per consentire loro di condividere le specifiche esigenze e fruire di servizi ad hoc, e il Learning Center.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Federcongressi&eventi
Simona Parini
Mob: 339 5907860
press@federcongressi.it


09/02/2019 - 12:34:04

source: Federcongressi&eventi, Simona Parini press@federcongressi.it


news search:

source:

temporal range:

sort by:

date, hour, descendent

date, hour, ascending


BIE

Interfiere

I vostri hotel per le fiere di Rimini


© 2019 copyright Pianeta Srl - Turin. Any non authorized recording, reproduction, copying, distribution or public communication constitute a breach of copyright. Trespassers will be prosecuted and liable to pay damages.